TORNA INDIETRO CONDIVIDI

PREMESSA

Il percorso formativo qui presentato è centrato sull’ orientamento narrativo come strumento utile ad accompagnare gli studenti della scuola secondaria di primo grado verso la scelta del ciclo di studi successivo. I docenti verranno formati all’utilizzo delle “storie” come mezzo per promuovere nei ragazzi la consapevolezza di Sé, del proprio contesto sociale, delle traiettorie di vita possibili… Ci si confronterà anche con le storie “che non tornano”, perché persino i ragazzi che non mettono la testa a posto possono dirci in quale posto vorrebbero metterla. Verranno presentate buone prassi di orientamento narrativo, materiali didattici e strumenti di valorizzazione dei racconti degli studenti. Brevi esperienze pilota saranno co-progettate, auspicabilmente realizzate, offrendo inoltre la possibilità di una supervisione.

OBIETTIVI

  • Condividere teorie e prassi di orientamento narrativo nella prima adolescenza
  • Trasferire ai docenti tecniche e strumenti di orientamento narrativo e storytelling
  • Co-progettare interventi di orientamento narrativo in classe
  • Promuovere la sperimentazione di, e riflessione su, nuove pratiche orientative

CONTENUTI

  • L’orientamento narrativo nella prima adolescenza: buone prassi internazionali
  • Metodi e strumenti di orientamento narrativo: come apprendere dalle “storie degli altri”
  • Facilitare il racconto di Sé, l’espressione dei sogni, la progettazione del futuro.
  • Considerare la dimensione di genere nelle storie di formazione e di vita.

METODOLOGIA

Il percorso prevede l’utilizzo di un mix di metodi formativi che include sintesi di contenuti teorici, lavori di gruppo, discussioni in plenaria, brevi sperimentazioni pilota con follow-up. Gli strumenti per i lavori di gruppo saranno: studi di casi, brani di letteratura, film, giochi narrativi, questionari.

DESTINATARI

Personale docente delle scuole secondarie di primo grado, in particolare docenti di Italiano e referenti per l’orientamento.

STRUTTURA E DURATA

Il percorso formativo si articola in 4 moduli, di 3 ore ciascuno, organizzati temporalmente in: 3 moduli formativi – un intervallo di sperimentazione sul campo – un ultimo modulo di follow-up per la riflessione sulla pratica. La formazione può essere erogata sia in presenza sia online. Data la giovane età dei beneficiari finali (gli studenti) sarà possibile fruire di una supervisione a distanza.


Docente

Maria Chiara Pizzorno CURRICULUM







TORNA INDIETRO CONDIVIDI