TORNA INDIETRO CONDIVIDI

PREMESSA

Secondo Sarason (1974), ll “Senso di Comunità” si riferisce a “la percezione di similarità con altri, una riconosciuta interdipendenza, (…) offrendo o facendo per altri ciò che ci si aspetta da loro, la sensazione di appartenere a una struttura pienamente stabile e affidabile”. Edificare il futuro praticando “un’altra” educazione civica basata sul gioco, sull’ascolto e sul dialogo con i piccoli cittadini è possibile.

OBIETTIVI

  • Rinforzare negli studenti il senso di comunità e appartenenza.
  • Sensibilizzare i docenti a parlare di temi “da grandi” con i piccoli.
  • Approfondire tematiche necessarie alle nuove generazioni.
  • Coltivare la consuetudine ad una cittadinanza attiva e al bene comune.

CONTENUTI

  • Le regole e i limiti sono tutele, non imposizioni.
  • Perché la morale è facile ma non è semplice.
  • “Prima vennero a prendere gli zingari e fui contento …”: il concetto di “Noi” e l’inclusione.
  • Autocontrollo per vivere in armonia.
  • Comprendere ciò che ci circonda: il pensiero critico.
  • Mancanza di rispetto e rabbia: la ricetta del conflitto.

METODOLOGIA

Nel percorso formativo si utilizzerà la metodologia del laboratorio formativo grazie al quale sarà possibile favorire l’apprendimento attraverso esercizi di role – playing, lavoro di gruppo, confronto e dialogo.

DESTINATARI

L’iniziativa formativa è destinata al personale docente di ogni ambito disciplinare, in particolare docenti di Italiano.

STRUTTURA E DURATA

Il percorso formativo (erogabile sia in presenza che online) si articola in 5 moduli di 2 ore ciascuno. 


Docente

Francesca Pastorino CURRICULUM







TORNA INDIETRO CONDIVIDI